SETAMONETA - La luna

Codice prodotto RMR-133
Categoria CD
Marca RadiciMusic Records
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine si

Segnala ad un amico

Altre domande ?

   

 

1. Il Brigante Crudele
2. La Luna
3. Le Tre Sorelle
4. Ninna Nanna Senese
5. Stornelli
6. Maremma
7. Cesare Bon Bon
8. La Strada Nel Bosco
9. La Mamma Di Rosina
10. Volta La Carta
11. Quando Io Guardo Te
12. Ninna Nanna Della Luna
13. Setamoneta

 

CANTI DELLA TRADIZIONE TOSCANA.
Questo disco nasce dal bisogno antico di tramandare, imparato dagli anziani cantori, considerati come veri e propri maestri. “Incidere”
i valori, insiti nella tradizione musicale della propria terra, significa riaprire i tesori nascosti della memoria per consegnarli
alle nuove generazioni nel tentativo di aiutare la costruzione della loro identità. I Setamoneta ripropongono un repertorio toscano
per lo più conosciuto, ma con originalità. Gli arrangiamenti rincorrono la freschezza antica e tentano di adattare ad un linguaggio
musicale più moderno un repertorio fatto di canti antichi, rispettati nei testi e nelle melodie.


. CD audio con 13 brani
. Durata 51:43
. libretto 20 pagine a colori con foto e testi dei brani
. testi in italiano
. traduzione dei testi in inglese
. Progetto grafico RadiciMusic
. Digipack 3 ante in carta pregiata
I disegni sono stati realizzati dai bambini della Scuola dell’infanzia
“Arca di Noè” di Petroio - Trequanda (SI)



Ma l’uomo canta quando è innamorato e meglio canta se si sente amato” ...
... e i Setamoneta cantano perché innamorati della loro terra, delle loro tradizioni
e della musica. Lo fanno con garbo e fantasia, con vivacità e leggerezza e sono
riusciti a fermare ciò che il tempo e l’indifferenza umana avrebbe potuto cancellare.
Ascoltandoli ho sentito di poter condividere con loro un legame consolante d’intenti,
raro in un mondo individualista e solitario come il nostro.
È per questo che ho accettato volentieri di cantare per loro uno stornello a voce
nuda, trasparente, così come deve essere una vera amicizia. È, la nostra, una
vicinanza musicale, geografica ma soprattutto umana, tessuta sui fili della memoria
e su un’empatia profonda con Silvio Trotta. Auguro, al gruppo, l’energia
necessaria per continuare a interpretare con sapienza e rispetto il passato per
traghettarlo nel presente …cantando.


Riccardo Marasco
Il nostro disco nasce da un bisogno, quel bisogno antico di tramandare
imparato dagli anziani cantori, da noi considerati
veri e propri maestri. “Incidere” i valori, insiti nella tradizione
musicale della nostra terra, significa riaprire i tesori
nascosti dentro gli scrigni della memoria, per consegnarli
alla nuove generazioni nel tentativo, forse pretenzioso, di
aiutare la costruzione della loro identità. Siamo convinti che
la musica popolare che ritorna, al di là di confusioni e ambiguità
legate alle definizioni di genere, sia ancora capace di incarnare i valori di tutti.
Abbiamo riproposto un repertorio per lo più conosciuto, rintracciando nei brani
la loro originalità e pur mantenendo il “graffio ruspante” della toscanità abbiamo
cercato di non abbandonarci ad esso poiché certi indugi accattivanti possono alterare
la vera autentica semplicità di quel mondo contadino che il disco racconta.
Le nuove composizioni si pongono nel solco arato delle radici. Gli arrangiamenti
rincorrono una freschezza ascoltata e tentano di adattare ad un linguaggio musicale
più moderno un repertorio fatto di canti antichi, rispettati nei testi e nelle
melodie. È un disco fatto con amore, con l’intento di regalare atmosfere di leggerezza
lontane da forzate ricerche intellettuali. E’ un disco che speriamo possa
testimoniare, anche nella musica, il valore della semplicità.
Setamoneta


MUSICISTI E STRUMENTI:
Cosetta Batignani, voce
Claudio Bigliazzi, voce
Michela Fracassi, violino, viola
Silvio Trotta, chitarre, bouzouki, plettri
Stefano Tartaglia, flauto dritto
Massimiliano Fabianelli, fisarmonica


OSPITI:
Riccardo Marasco, voce in “Stornelli”
Jessica Lombardi, flauto irlandese in “La luna”
Nicola Barbagli, fisarmonica in “Cesare bon bon”
Alessandro Bruni, chitarra in “Quando io guardo te”
Un grazie particolare ad Alma Saroldi per averci regalato, con il
suo canto, una testimonianza autentica del nostro passato




Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.


newcart.it Un eshop professionale completo a soli 49 euro l'anno con NewCart
Questo sito è presente su Offertissime.shop